Perché la respirazione è così importante nello Yoga?

Pubblicato: 04/21/2021

Perché la respirazione è così importante nello Yoga?

 

ll filosofo indiano Patañjali sosteneva:

Yogaś-citta-vṛttinirodhaḥ – Lo Yoga è la sospensione delle modificazioni mentali.

(Rāja Yoga Sūtras, 1.2)

Non è possibile controllare la mente senza controllare anche il prāṇa (respiro) poiché entrambi sono intimamente connessi. Possiamo facilmente percepire questa connessione mentre osserviamo il respiro di una persona molto concentrata o in stato di profonda meditazione. In questo caso la respirazione sarà lenta o, in alcuni casi, completamente sospesa. 

Quando invece la mente è influenzata da emozioni negative o ci si trova in un momento di tensione, sarà facile notare come la respirazione diventi irregolare e instabile.

Nella disciplina dell’Hatha Yoga si pone attenzione al corpo fisico, che è il nostro involucro, e poi alla mente. La purezza della mente non può esistere senza la purezza del corpo in cui dimora e da cui è influenzata. 

Attraverso la pratica di āsana e prāṇāyāma, la mente è concentrata e si possono fare rapidi progressi verso la meditazione. 

 

Controllare la respirazione 

 

Il prāṇa viene assimilato attraverso il cibo che ingeriamo, l’acqua che beviamo, la luce del sole, ecc. 

La manifestazione meccanica del prāṇa nel corpo umano è il movimento dei polmoni. Se questo movimento cessa, tutte le altre energie e i movimenti del corpo smetteranno di funzionare di conseguenza. 

Lo yogie riesce a controllare i pensieri ricorrenti nella mente grazie al controllo del respiro. 

Per ottenere il controllo sulla mente, l’Haṭha Yoga utilizza varie tecniche di respirazione o prāṇāyāma. Ci sono alcune categorie di persone che, meglio di altre, sono in grado di controllare il prāṇa, come ad esempio yogie, apneisti, cantanti, operatori del benessere, sportivi e chi pratica arti marziali.

Uno yogie che pratica quotidianamente le tecniche del prāṇāyāma è capace di sintonizzarsi con l’energia universale e di utilizzare in modo appropriato il proprio prāṇa.

 

I corsi di prāṇāyāma Eszendo 

 

I corsi di Eszendo si focalizzano proprio sul controllo delle manifestazioni del prāṇa nel corpo fisico. 

A mano a mano che gli allievi progrediscono, viene loro insegnato lo step successivo per accedere alle tecniche avanzate di prāṇāyāma: l’Elisir di lunga vita!

Questo processo di controllo del prāṇa attraverso la concentrazione mentale si chiama Rāja Yoga. Da questo punto di vista, Hatha e Rāja Yoga sono due lati della stessa medaglia. 

Può succedere di imbattersi in video o corsi online su tecniche che, per la nostra poca esperienza nel campo dello Yoga, ci possono causare reazioni corporee o mentali che non sapremmo gestire. Per questo è sempre consigliato praticare lo Yoga sotto la guida di un insegnante esperto! 

Per qualsiasi dubbio possa nascere dalla lettura di questo blog, vi preghiamo di scriverci e di non esitare a chiedere il nostro sostegno gratuitamente.

Guarda i video su respirazione e prāṇāyāma nel canale YouTube di Eszendo:

Vai alla playlist sulla Respirazioneclicca qui

Om Namah Shivaya 🙏

Pubblicato: 04/21/2021